riequilibrare-corpo-mente-col-sorriso-interiore-1

Il principio su cui si basa il Taoismo è il tao, concetto complesso, in poche parole il flusso vitale che ha dato origine a ogni cosa e  scorre incessantemente, mutando sempre e rimanendo sempre lo stesso nel flusso degli inseparabili principi intrinseci della vita: yin, il principio femminile e yang, il principio maschile.

Il Taoismo, fondamento della medicina tradizionale cinese, ha messo a punto diverse pratiche per rinforzare e  riequilibrare il corpo: particolari diete alimentari, tecniche respiratorie, ginniche, sessuali, e contemplative.

La pratica del Sorriso Interiore

Il Sorriso Interiore è una potente pratica taoista per favorire il riequilibrio psicofisico di corpo e mente. Essa si basa sul percepire e guidare l’energia del sorriso, dal punto tra le sopracciglia (sesto chakra) ai vari organi del corpo, secondo un preciso percorso. Questa particolare meditazione ben presto genera nel corpo e nella mente  un senso di benessere e felicità, aiutandoci così a riequilibrare stress, tensioni e disarmonie psicofisiche.

Nel continuo scambio tra corpo e mente, i problemi organici possono dipendere da emozioni “negative” represse o negate, come  rabbia, paura, preoccupazione ecc… Ogni tipo di stato d’animo è correlato con una particolare fisiologia, che si esprime quindi nel corpo fisico. Le emozioni di disagio determinano nel corpo contrazione e rigidità muscolare, respiro superficiale ed accelerazione delle funzioni fisiologiche (battito cardiaco, respiro, pressione arteriosa ecc).

Quando invece siamo sereni e rilassati questa nostra condizione interiore si traduce in distensione muscolare e respirazione più lenta, profonda e vigorosa. Se si interviene consapevolmente sulla fisiologia, anche la condizione emotiva che l’aveva indotta  non potrà che modificarsi  rapidamente.

La corrispondenza tra emozioni e funzionamento degli organi

riequilibrare-corpo-mente-col-sorriso-interiore-2

Le emozioni negative possono insorgere a causa di problemi organici. Ad esempio disfunzioni o debolezza dei polmoni possono generare tristezza o depressione; surriscaldamento o congestione del fegato può provocare rabbia o malumore, mentre la sua debolezza può dare luogo a scarsa energia e mancanza di controllo o equilibrio.

Eccesso di calore nel cuore può causare impazienza, odio, e persino crudeltà; la sua debolezza può invece portare come conseguenza mancanza di calore e vitalità. La debolezza di milza, stomaco o pancreas può produrre preoccupazione, ansia e mancanza di stabilità. La debolezza dei reni può provocare paura, mancanza di forza di volontà e  ambizione.

Quando si sorride veramente ai propri organi, le energie negative gradualmente si trasformano in energie positive e vitali. Questo nuovo stato si trasmette alle ghiandole, ai muscoli, ed anche al sistema nervoso, e bilancia l’attività del sistema nervoso  simpatico (eccitazione, attività fisica, stress) con quella del parasimpatico (riposo, digestione ed immagazzinamento delle energie).

Se impariamo a sorridere agli organi ed alle ghiandole, il corpo intero si sentirà amato ed apprezzato. In questo modo anche l’energia vitale potrà fluire più facilmente e percorrerà tutto il corpo come se fosse una cascata.

All’inizio, può essere necessario un certo tempo per completare questa pratica; con l’esperienza ben presto si diventerà più veloci.  Guardare un libro di anatomia e controllare il colore, la forma e l’ubicazione di ogni organo e ghiandola che verrà menzionata può facilitare la visualizzazione o l’immaginazione di quanto menzionato.

Se temi di non  visualizzare correttamente ricorda in ogni caso che il corpo-inconscio è molto sensibile all’intenzione.

Per potenziare ulteriormente l’effetto di questo esercizio, dopo aver sorriso ad un organo, è bene immaginare che anche quest’ultimo sorride a te. Ricordiamo che i nostri organi, se non funzionano in modo appropriato, non lo fanno per danneggiarci.

Siamo noi che ne disturbiamo il funzionamento con alimentazione sbagliata, cattiva gestione delle emozioni, stili di vita insani e stressanti.  Perciò, stabilire un buon rapporto con i nostri organi può essere altamente benefico e produttivo e  aiutarci a dissipare le energie negative ad essi correlate.

riequilibrare-corpo-mente-col-sorriso-interiore-3

La pratica del Sorriso Interiore: come sorridere agli organi

La meditazione del sorriso interiore è una tecnica energetica diffusa in occidente da Mantak Chia, fondatore dell’Healing Tao.

1. Occhi chiusi, lingua contro il palato, siedi sul bordo di un sedia senza appoggiare la schiena o usa un panchetto da meditazione. Le mani appoggiate in grembo, il dorso della mano destra sul palmo della sinistra. Porta attenzione al respiro, l’aria che entra e che esce, finché diventa morbido e rilassato.

2. Immagina una fonte di energia benefica e radiante proprio davanti al tuo volto, può essere il tuo stesso volto sorridente, o quello di qualcuno che tu ami e rispetti. Potrebbe anche essere l’immagine di un momento in cui ti sei sentito profondamente in pace, forse un’alba radiosa, un meraviglioso tramonto, o la quiete di un bosco.

3. Porta l’attenzione agli occhi, e con ogni respiro riempili di un sorriso radioso, iniziando così ad armonizzare il tuo sistema nervoso. Quando sono colmi di sorriso manda quest’ultimo, assieme al respiro e a un sorriso vero e proprio del tuo viso, ai muscoli delle mascelle, della nuca, del collo. Senti l’onda rilassante e benefica di questo sorriso interiore che continua ad espandersi con ogni respiro.

4. Manda ora il sorriso alla ghiandola del timo (al centro tra le clavicole e lo sterno) ed al cuore. Resta a sorridere al tuo cuore tutto il tempo che ti serve per avvertire che diventa rilassato, in espansione … fino a che lo sentirai aprirsi con amore, gioia, e felicità.

5. Raccogli la gioia del cuore, ed insieme al sorriso mandala alla milza, e senti che diventa soffice e rilassata, favorendo fiducia ed espansione in tutta la zona. Manda tutto questo assieme al sorriso a: polmoni, fegato, pancreas, reni ed organi genitali. Ricevendo il sorriso, il fegato si espande e il diaframma si rilassa … sempre più calore e benessere nel corpo. Senti come ogni organo riceve si distende e  sta bene.

6. Ringrazia ogni organo per il lavoro che fa per te. Manda tutte queste sensazioni positive assieme al sorriso verso il tratto intestinale a:  esofago,  stomaco, intestino tenue, intestino crasso,  vescica e uretra.

7. Manda il sorriso al cervello, e alle ghiandole che contiene: pituitaria, talamo e pineale. Sorridi anche verso il basso, alla colonna dorsale e al midollo spinale.

8. Raccogli le qualità degli organi riarmonizzati ed i loro colori nel cuore: la fiducia ed il giallo dalla milza, il coraggio ed il bianco dai polmoni, la calma ed il blu dai reni, la gentilezza ed il verde dal fegato, gioia nel cuore che colora ancora di più le emozioni positive, tutto questo dando vita  alla qualità della compassione.

9. Manda ora questo stato interiore e un grande sorriso al corpo nella sua interezza.

10. Ascolta la compassione che nutre tutto il corpo, osserva per un po’ e nota cosa accade: questa energia potrebbe muoversi in aree del corpo che precedentemente hanno avuto malanni o problemi. Potresti sentire in quelle zone piacevoli sensazioni di sfrigolio o energia in movimento, o variazioni di fresco o caldo. Oppure potrebbe prodursi un certo dolore. Imparare ad accettare il dolore come parte della cura può essere molto utile.

riequilibrare-corpo-mente-col-sorriso-interiore-4

11 Lascia ora andare queste sensazioni, qualunque esse siano. Riconnettiti con il sorriso interiore, con la calma, il benessere che stai sperimentando, e la compassione.

12. Raccogli l’energia della compassione e del sorriso nell’addome, in un punto situato qualche centimetro sotto l’ombelico (detto il centro dell’ombelico). Copri l’ombelico con entrambe le mani:

Per le donne: poni la mano destra sopra la sinistra; ruotale 36 volte in  senso antiorario espandendo l’energia benefica a spirale. Quindi attira l’energia con 24 rotazioni in senso orario.

Per gli uomini: poni la mano sinistra sopra la destra, ruotale 36 volte in  senso orario espandendo l’energia a spirale. Quindi attira l’energia con 24 rotazioni in  senso antiorario.

Promuovere benessere e pace interiore

Il sorriso può veramente aiutarci a cambiare velocemente  punto di vista ed  umore, quando ne abbiamo bisogno, nella vita di tutti i giorni. Sorridere a noi stessi e a chi vive con noi appena svegli può migliorare la nostra giornata.

Possiamo fare del sorriso una buona abitudine da usare nella vita di ogni giorno, sorridere all’ansia, alla paura, alla rabbia, alla preoccupazione. Sorridere al dolore, aprirci a ricevere il messaggio che porta, e lasciarlo andare…

Con l’aiuto di Ipnosi, Autoipnosi, PNL, EFT  e delle varie tecniche di riequilibrio corpo-mente, possiamo diventare sempre più abili a elaborare tensioni e negatività e lasciarle andare …  a guidare la nostra mente per sentirci bene e mantenere la serenità, a prescindere da quello che accade all’esterno.

Sorridere a se stessi e alla vita promuove il buon funzionamento del corpo-mente, rafforza il sistema immunitario, favorisce la produzione di endorfine, gli ormoni del benessere, promuove buona salute e longevità, ci ricorda di non prenderci troppo sul serio.

FONTI

Mantak e Maneewan Chia, Awaken Healing Light of the Tao, Healing Tao Books